Funnel Marketing: come si applica alla tua strategia

Il funnel marketing rappresenta una delle colonne portanti delle strategie di marketing digitale moderne, offrendo uno strumento utile per comprendere e ottimizzare il percorso del cliente dall’awareness all’acquisto. In questo articolo, esploreremo come il funnel marketing si applica alla tua strategia aziendale, delineando passi concreti e strategie efficaci per convertire i potenziali clienti in clienti fedeli.

Funnel marketing cos’è

Funnel marketing cos'è

Funnel marketing significato: il termine funnel in inglese, si traduce con la parola ”imbuto”. Se vogliamo quindi il funnel marketing è un imbuto di vendita.

L’obiettivo del Funnel Marketing è quello di guidare i potenziali clienti, attraverso un viaggio in vari passaggi, che induca loro ad avere più fiducia nei confronti del brand e riuscire, un pò alla volta, a fidelizzarli.

Questi passaggi possono essere pochi o tanti, dipende moltissimo dal prodotto/servizio che si sta offrendo. La migliore strategia è quella di partire dalla consapevolezza del prodotto fino a indurre l’utente a voler acquistare proattivamente.

Al giorno d’oggi gli utenti sono sempre meno fedeli, passano da un brand ad un altro ed il funnel marketing mira a far partecipare ”attivamente” al percorso d’acquisto, portando passo passo l’utente ad aumentare la conoscenza di quel prodotto o servizio.

Funnel marketing come funziona

funnel marketing

Ogni business ha delle proprie logiche e dinamiche, è sicuramente consigliato approfondire caso per caso il giusto funnel da applicare.

Ecco il modello a 5 fasi, dalla conoscenza all’acquisto:

  • Awareness: è la prima fase in cui la pubblicità rende noto ai consumatori il prodotto/servizio. Questa fase, che nasce da una consapevolezza dell’esistenza del prodotto è decisiva in termini sia di passaparola, che di informazioni raccolte. Più sono positive, più il cliente può essere interessato.
  • Familiarity: una volta superato il primo step, è fondamentale che il cliente posizioni il brand/prodotto/servizio nella propria mente. Per rafforzare questo processo è utile applicare strategie che incidano sulla relazione fra il brand ed i consumatori.
  • Consideration: quando la consapevolezza del prodotto è cresciuta, inizia la fase di confronto con altri prodotti simili sul mercato. Fondamentale è riuscire a dare delle spiegazioni sul perché un’acquirente dovrebbe acquistare il tuo prodotto e non quello dei competitor.
  • Purchase: è arrivato il momento dell’acquisto, se un utente arriva a questa fase, gran parte delle strategie di marketing applicate in precedenza hanno avuto i loro effetti. Molti modelli di funnel marketing, terminano in questa fase, ritenendo che il processo d’acquisto sia realmente la fine di un ciclo. È un grande errore perché si può fidelizzare l’utente tramite iniziative di lead nurturing in modo da stimolare il riacquisto o prodotti in cross sell o up sell.
  • Loyalty: il consumatore dopo aver acquistato, tende a verificarne l’esperienza d’uso, paragonandolo ad altri prodotti già usati in passato. L’esito di questo processo, sta alla base delle future scelte d’acquisto che effettuerà. Più un consumatore sarà soddisfatto e maggiore sarà la possibilità che torni ad acquistare, o a parlare bene del brand stesso.

Implementazione del Funnel Marketing nella Tua Strategia

funnel marketing

L’applicazione efficace del funnel marketing richiede un’attenta pianificazione e l’adozione di strategie mirate ad ogni fase dell’imbuto, ovviamente possono variare in base al settore, al mercato e anche alla nazione di riferimento.

Non pensare che un modello di un altro cliente, possa funzionare necessariamente anche per te, quindi va contestualizzato e suggerito da esperti di settore.

Esempi di strategie per la Fase di Awareness

  1. Content Marketing: potresti creare dei contenuti informativi e di valore che rispondano alle domande iniziali dei potenziali clienti, così da farli appassionare al tuo prodotto/servizio facendoti considerare una fonte attendibile
  2. SEO e Marketing sui Social Media: ottimizza i contenuti per i motori di ricerca in ottica SEO e utilizza i social media per aumentare la visibilità del brand in modo da essere ricordato nella mente del potenziale cliente
  3. Campagne pubblicitarie: usa la pubblicità online (Google o Meta) per raggiungere un pubblico più ampio.

Tecniche per convertire l’Interesse di potenziali lead in Clienti

  • Email Marketing: puoi utilizzare l’email marketing comunicando direttamente ai potenziali clienti, offrendo degli sconti, dei servizi e delle offerte personalizzate per guidare verso l’azione di acquistare date.
  • Landing Page Ottimizzate: sviluppa Landing Page (pagine di atterraggio) che siano focalizzate sulla conversione con call-to-action chiare e che diano molte garanzie ai potenziali clienti che devono fidarsi di te.
  • Social Proof e Testimonianze: mostra le recensioni di clienti soddisfatti e testimonianze scritte e video, se possibile, così da costruire fiducia e incoraggiare la decisione di acquisto. Noi di Bitmetrica, per sempio, abbiamo una pagina dedicata a tutte le testimonianze di clienti soddisfatti.

Misurazione e Ottimizzazione del Funnel

Il successo di una strategia di funnel marketing dipende anche dalla capacità di misurare efficacemente i risultati e ottimizzare le tattiche in base ai dati che raccogli, per prendere poi delle scelte oculate, data driven.

KPI e Metriche di Successo da guardare

  1. Tasso di Conversione: misura il successo nel trasformare i visitatori in clienti, se è troppo basso questo dato, c’è qualcosa da cambiare, gli utenti non si fidano ancora di te.
  2. Costo per Acquisizione (CPA): calcola il costo medio per acquisire un cliente, se la CPA ti costa più del prodotto o servizio che vendi, stai sbagliando qualcosa, a meno che non vuoi guadagnare a lungo termine guardando l’LTV
  3. Valore del Cliente a Vita (LTV Life Time Value): calcoli una stima il valore totale che un cliente rappresenta per l’azienda nel corso del tempo, utile per prodotti o servizi ricorsivi.

Strumenti e Tecniche per l’Ottimizzazione dei funnel

  • Utilizzo di strumenti di analisi web per monitorare il comportamento degli utenti e identificare i colli di bottiglia nel funnel, prova per esempio Microsoft Clarity o Hotjar
  • A/B testing di elementi chiave come CTA, immagini, e copy per migliorare le performance, esistono vari plugin su WordPress o altri tool che ti permettono di testare due varianti e vedere quale delle due funziona meglio.
  • Adozione di strategie di remarketing per riconnettersi con i visitatori che non hanno completato l’azione di acquisto, utile perchè nessuno ormai acquista a prima vista, è importante apparire più diluito nel tempo per ricordare che esistiamo.

In conclusione, il funnel marketing offre un modello prezioso per guidare i potenziali clienti attraverso il percorso di acquisto, trasformandoli in clienti fedeli. Implementando strategie mirate per ciascuna fase dell’imbuto (funnel) e utilizzando dati e analisi per l’ottimizzazione continua, come azienda puoi migliorare significativamente la tua efficienza di marketing e il ritorno sull’investimento. Con l’approccio giusto, il funnel marketing diventa una leva strategica potente per il successo aziendale nel panorama digitale odierno.

Se hai bisogno di una consulenza per una strategia di funnel marketing puoi contattarci così da poter analizzare tutti i tuoi bisogni e strutturare fin da subito il funnel perfetto per la tua attività.

Tabella dei Contenuti